arredamento moderno
Condividi:

Less is more: valorizzare un arredamento minimalista

Un tempo, l’arredamento minimalista era associato a connotazioni poco lusinghiere: una casa con pochi e semplici elementi d’arredo era giudicata triste, spoglia, fredda, sterile, insomma poco accogliente per gli ospiti e poco stimolante per gli abitanti. Oggi invece va di moda la mentalità Less is more, ovvero limitando l’arredamento a pochi elementi ben ragionati e di impatto si può ottenere molto di più rispetto ad altri approcci di interior design.

Parte del successo del minimalismo è merito dell’influenza dei Paesi del Nord; gli Scandinavi infatti hanno uno spirito molto pragmatico che si è tradotto in un arredamento spartano, ma nonostante tutto accogliente:

  • Viene preferito l’uso del legno, generalmente chiaro, per creare calore e luminosità;
  • L’uso di materiali naturali e il decluttering imposto da questo arredamento portano benefici sulla salute e l’umore degli abitanti della casa;
  • Il numero limitato di arredi crea ariosità e focalizza l’attenzione sui pochi elementi presenti nella stanza, valorizzandoli maggiormente;
  • Le linee dritte, i motivi geometrici e le forme squadrate creano un ordine visivo che calma e rilassa, a differenza dei profili spezzati più carichi e dinamici di altri stili di arredamento.

Tenendo a mente la lezione di interior design scandinava, chi sceglie il minimalismo può coniugare l’ordine dell’arredamento con il calore casalingo, rendendo accogliente l’abitazione tanto per i residenti quanto per gli ospiti.

arredamento moderno
 

Lo stile minimalista trova quindi un equilibrio tra ricercatezza e vivibilità attraverso design essenziali e scelta dei materiali, che valorizzano la purezza di ogni elemento d’arredo e della luce creando spazi vuoti che si caricano d’atmosfera e che al contempo offrono grandi opportunità di vivibilità: dal più piccolo dettaglio al più grande mobilio, ogni elemento trova una collocazione ragionata, con un gioco di pieni e vuoti.

L’arredamento minimalista è ideale per le persone ordinate oppure per quelle raffinate, che però rifuggono l’ostentazione del lusso: i mobili sono semplici e senza fronzoli, ma trasmettono una sensazione di austerità che ben si adatta a gusti ricercati.

arredamento moderno
 

Ecco alcuni consigli per chi vuole ripensare la propria casa in ottica minimalista:

  • Le soluzioni tipiche dell’arredamento moderno, come pareti attrezzate, cucine modulari ed elementi a scomparsa, aiutano a creare ordine visivo e la semplicità dei design ben si sposa con il gusto estetico del minimalismo;
  • La luce è un fattore chiave, perciò particolare attenzione dovrà essere rivolta all’illuminazione artificiale, preferendo i LED con calore neutro o freddo montati su essenziali lampadari a sospensione e faretti;
  • Oltre al legno, il metallo è un materiale molto apprezzato dal minimalismo, nelle sue lavorazioni più lucide e curate porta luminosità ed ulteriore raffinatezza all’ambiente;
  • Il bianco sarà il colore principale di mobili e complementi d’arredo, giocando a favore sia dell’essenzialità che della luminosità… Attenzione però alla pulizia!
  • Una scelta mirata di note di colore sapientemente posizionate (come quadri, cuscini, tende,…) potrà portare sprazzi di vivacità senza compromettere la filosofia minimalista.

Dal 1920 arrediamo la tua casa secondo i tuoi gusti, con progetti su misura che combinano le migliori marche alla tradizione artigiana: scopri questo ed altri trend di arredamento contattandoci.